loading..
BUY TICKETS
Italiano  English  Francaise 
Villa Carlotta
Altri Eventi
Viaggio nelle collezioni
Gli argenti del Duca 
Periodo: 23 marzo - 14 giugno 2018, presso la Wunderkammer 
Il viaggio nelle collezioni del museo di Villa Carlotta prosegue alla scoperta de Gli argenti del duca, finora mai esposti al pubblico e oggetto di un apposito intervento di recupero. Viene presentata una scelta delle argenterie da tavola utilizzate dagli ultimi proprietari della villa, i duchi di Sassonia Meiningen.

La botanica sulla carta 
Marina Fusari. Flores, appunti di fiori e acquerelli 
Periodo: 19 giugno – 01 luglio 2018, presso la Wunderkammer 
Dalla raccolta di materiali, in giardino e nel bosco, prendono spunto le creazioni della pittrice botanica Marina Fusari, in una ricerca continua dell’essenza e dell’anima della natura. 

Le scienze a Villa Carlotta 
Lombardia, un tesoro di biodiversità
Nell’Ambito del progetto Life gestire 2020 
Periodo: 1 luglio – 04 novembre 2018, presso il Comparto Agricolo 
L’Italia ospita il maggior numero di specie animali e vegetali d’Europa; oltre il 10% delle specie presenti vivono solo nella penisola e non altrove. Questo immenso patrimonio rappresenta un importante capitale e ci assegna un compito fondamentale, quello della tutela di tanta ricchezza. Siccome Villa Carlotta non è solo un museo con un bellissimo parco ma è anche luogo della conoscenza ci sentiamo investiti di questo compito e vogliamo condividere il messaggio legato alla tutela della biodiversità che l’Unione Europea ci chiede di diffondere: a partire dal 2018 ospiteremo alcuni pannelli della mostra realizzata, nell’ambito di un progetto europeo LIFE GESTIRE, da Ersaf, Carabinieri Forestali (ex CFS), Fla, Lipu, WWF e Comunità Ambiente Srl e Fondazione Cariplo. Racconteremo così delle 27 specie vegetali ritenute vulnerabili, in pericolo o rare oppure endemiche la cui conservazione richiede la definizione di zone speciali di conservazione.  

Dino Silingardi, Fiori, pigmenti e carbone. 
periodo: 14 luglio – 02 settembre 2018, presso le sale del Mezzanino
La ricerca fotografica di Dino Silingardi esplora da tempo le parvenze mutevoli dei fiori, indagandole con uno sguardo attento e sofisticato, capace di svelarne le più segrete strutture formali. Le sue immagini in bianco e nero, ottenute grazie al recupero di una tecnica raffinata dal sapore antico, la stampa al carbone, nascono come esemplari unici, frutto di un sapiente lavoro in camera oscura. I risultati sono fotografie caratterizzate da una gamma raffinata, quasi impalpabile, di passaggi chiaroscurali, che esalta i soggetti degli scatti, i fiori, mutandoli in sorprendenti sculture naturali 
 
Marlene Luce Trembly. Aenigma, La riscoperta dei tesori del Patrimonio italiano. 
In collaborazione con TABLINUM CULTURAL MANAGEMENT
Periodo: 14 - 29 luglio 2018, presso la Torretta Romantica
Grazie a particolari commistioni, tra mezzo fotografico e pittorico, nasce AENIGMA. si tratta di una serie di fotografie dedicate all'Italia e al suo tesoro pià prezioso: l'arte. Le opere di Marlene Luce Temblay non solo ci trasmettono le immagini della straodinaria bellezza artistica che l'Italia si trova a custodire per l'umanità tutta, ma ci parlano, soprattutto, dell'emozione che l'opera d'arte veicola, in ogni tempo e latitudine. Ci rivela, attraverso un linguaggio universale ed emozionale, quale grande eredità gli artisti hanno lasciato al genere umano e, più che mai ci invita a preservare e celebrare questa eredità. 
Orari di visita:
- Lunedì chiuso
- Martedì-Venerdì 15.00-18.00
- Sabato e Domenica 10.00-12.30 e 14.00-18.00

Patricia Miani. Stellaria, quando l'arte fiorisce in nuovi segni. 
In collaborazione con TABLINUM CULTURAL MANAGEMENT 
Periodo: 14 - 29 luglio 2018, presso la Torretta Romantica 
STELLARIA nasce dalla forte connessione tra il mondo della natura e la straordinaria visione di una giovane artista, Patricia Miani. Un’ installazione artistica realizzata con materiale plastico di riuso dove le forme, simili a petali, sospesi in una danza leggiadra, sbocciano in un firmamento colorato e sognante. La natura, fonte essenziale d’ispirazione per Miani, si fa elemento creatore di un mondo incantato. L’arte trasfigura le forme e ci restituisce un bellezza da vivere, come in un sogno, dove il segno trova la sua "ragione d'essere" nella natura stessa. Un’ opera immersiva, dove abbandonarsi, un’ eco di un mondo di favola, dove il connubio fra uomo e natura si traduce in perfetta sintesi armonica. 
Orari di visita:
- Lunedì chiuso
- Martedì-Venerdì 15.00-18.00
- Sabato e Domenica 10.00-12.30 e 14.00-18.00


Villa Carlotta per il sociale 
ArtEmozioni 
In collaborazione con Anffas, Onlus Centro Lario e Valli 
Periodo: 14 - 29 agosto 2018, presso Torretta Romantica 
Continua la collaborazione tra Villa Carlotta ed Anffas che anche quest’anno esporrà i manufatti decorati e realizzati dagli ospiti disabili, gli educatori e i volontari del centro diurno di Grandola ed Uniti. Tutti gli oggetti, unici per qualità e realizzazione sono il risultato di un attento lavoro di squadra mirato al coinvolgimento e alla valorizzazione di persone diversamente abili, attraverso attività laboratoriali e artistiche. 

La botanica sulla carta 
Silvana Rava. RITRATTI DI PIANTE  
Periodo: 12 – 30 settembre 2018, presso la Wunderkammer 
Un’esposizione di dipinti in punta di pennello per celebrare la bellezza della natura in ogni sua declinazione. Le stagioni si susseguono, le piante si trasformano, cambiando il loro mantello: dai fiori variopinti e i verdi squillanti della primavera, ai toni dolci dell’autunno quando le piante si spogliano in attesa dell’inverno. Foglie e fiori mostrano tutta la loro bellezza agli animi sensibili che la sanno cogliere.   

Intrecci di fili, l’arte della tessitura 
In collaborazione con Lilarte 
Periodo: 13 – 30 settembre 2018, presso la Torretta Romantica 
Il laboratorio di sperimentazione della tessitura a mano Lilà si propone di esplorare le infinite possibilità del mondo tessile, concentrandosi sui giochi generati dall’accostamento dei colori. Utilizzando antichi telai in legno, Lilà crea manufatti unici e irripetibili con filati pregiati quali lane, sete e cashmere.



14/07/2018 - 09/09/2018
FIORI DI VETRO dalla collezione Bersellini

Accanto a pittura e fotografia anche l’arte millenaria del vetro ha spesso concentrato il suo interesse sul tema dei fiori. In particolare i maestri vetrai di Murano, che lungo tutto il corso del Novecento hanno prodotto opere di fascino straordinario ispirandosi alle forme dei fiori e delle piante, declinandole secondo gli stilemi del Liberty, dell’Art Déco e poi con una vena sperimentale attenta alle esperienze delle avanguardie artistiche.  
La collezione di Enrico Bersellini, avviata negli anni Settanta del Novecento, raccoglie un’importante campionatura della produzione dei principali artefici muranesi del XX secolo, a cui affianca gli esiti delle ricerche più recenti nel campo dell’arte del vetro, costituendo un significativo luogo di confronto tra forme della tradizione e sperimentazioni dei nostri giorni. La collezione annovera pezzi importanti di Ercole Barovier, Napoleone Martinuzzi, Toni Zuccheri e tanti altri, documentando il variegato repertorio tecnico utilizzato nell’arte vetraria muranese, dal vetro soffiato, al vetro massello e alla lavorazione a lume. 
Tra gli autori delle opere, capaci di coniugare impatto decorativo ed emblematica maestria tecnica, sfilano i nomi di alcuni dei maggiori artisti e designer che hanno operato a Murano presso fornaci storiche come Venini, Zecchin-Martinuzzi, Barovier&Toso, Pauly&C., Salviati, ma anche artisti che hanno creato pezzi unici come Franca Petroli, Maria Grazia Rosin e Silvia Levenson.






15/09/2018 - 04/11/2018
Mario Carrieri. AMATA BELLEZZA Fiori e Visioni. Fotografie

Mario Carrieri (Milano, 1932) è uno dei protagonisti della fotografia italiana, capace di innestare sull’eredità del neorealismo forti accenti di poesia esistenziale e di drammaticità visionaria.  
Il suo uso peculiare della luce lo rende uno dei più apprezzati interpreti fotografici della scultura, da quella antica a quella africana. Si dedica anche alle riprese di architettura, con un’operosità ininterrotta che lo porta a seguire ai quattro angoli del mondo il lavoro di molti dei più apprezzati architetti del nostro tempo, tra i quali Renzo Piano, Michele De Lucchi, Aldo Rossi, Norman Foster, Richard Meier e Rem Koolhass.

Negli ultimi decenni Mario Carrieri ha affiancato alla sua attività principale un’incessante ricerca personale dedicata a un unico soggetto: i fiori. Un tema all’apparenza tradizionale che nello sguardo sensibile e sempre fuori dagli schemi di questo artista si trasforma in una riflessione sul nodo inestricabile che lega la bellezza alla coscienza della sua caducità, in un continuo interrogarsi sulla forza dell’istinto vitale e sulla drammaticità che ad esso si accompagna nel consumarsi di ogni esistenza, così umana come naturale.







ARCHIVIO
Click per visualizzare gli eventi in archivio.