Mostra

Nel segno della Camelia

7 giugno – 6 novembre 2022

Fino al 16 ottobre Villa Carlotta ospiterà un capolavoro dalle collezioni della Reggia di Caserta: Il ritratto di Maria Cristina Ferdinanda di Borbone di Franz Xaver Winterhalter, opera di uno dei maggiori ritrattisti dell’aristocrazia e delle case regnanti d’Europa, celebre per aver immortalato nella sua superba bellezza l’Imperatrice Elisabetta d’Austria, la leggendaria principessa Sissi.

Presentato all’interno del percorso espositivo del Museo, nella sala delle Vedute, il dipinto raffigura Maria Cristina (1806 - 1878), Regina Reggente di una Spagna divisa tra contrapposte fazioni politiche negli anni trenta dell’Ottocento. Il suo scandaloso matrimonio segreto con un ex-sergente della guardia reale, Augustín Fernández Muñoz aveva accelerato il suo declino politico che si concluse con l’esilio volontario in Francia. Fu proprio durante l’esilio, a Parigi, nel 1841, che Winterhalter la ritrasse in due dipinti identici (la seconda versione si conserva al Musée national des châteaux de Malmaison), mentre indossa un semplice abito invernale nero e pochi gioielli. Su tutto risalta un dettaglio di grande gusto e raffinatezza: l’acconciatura raccolta impreziosita dai fiori di Camelia japonica, detta anche la Regina d’Inverno perché fiorisce tra gennaio e marzo. Il dettaglio floreale assume così un ulteriore significato, quello del riconoscimento della regalità di Maria Cristina, che non volle piegarsi alle convenzioni imposte dalla storia e dal suo rango.

Il prestito eccezionale di quest’opera rientra nel protocollo d’intesa recentemente firmato fra l’Ente Villa Carlotta e la Reggia di Caserta, due dei luoghi più belli d’Italia, custodi di un patrimonio artistico e botanico straordinario, accomunati dall’obiettivo di condividere competenze, conoscenze e strumenti e promuovere iniziative di valorizzazione congiunte.

Ascolta

Il nostro sito web ha bisogno di cookies per funzionare. Leggi l’informativa.
Maggiori informazioni